Gesù Lavoratore

1^ Domenica di Quaresima, guardare con gli occhi del cuore

NOTIZIE IN BREVE - 6 Marzo 2022

Gli occhi del cuore

Con gli occhi non vediamo solo il concreto, ma intravediamo l’invisibile: gli occhi esprimono e vedono nei volti la gioia e il tormento, l’entusiasmo e la stanchezza; la paura e la fiducia … se funzionano uniti al cuore!
Uno scrittore francese morto 100 anni fa, Marcel Proust, scrisse che “Un vero viaggio non è cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi”. Anche Gesù affronta un viaggio... nel deserto! Un tempo e un luogo in cui impara ad usare bene gli occhi, per vedere meglio! Nel deserto infatti incontra qualcuno che vuol fargli cambiare direzione e che gli fa vedere ciò che solo in apparenza realizza un desiderio... e Gesù riesce a vedere cosa nascondono le parole.

- Il diavolo dice: “Guarda! Puoi procurarti il cibo!”. Ma Gesù vede altro... “No! Quel pane mi riempie la pancia, ma io voglio nutrire la mia vita. Mi vuoi ingannare!”.
- Il diavolo dice: “Guarda! Il potere può essere tuo!”. Ma Gesù vede altro... “No! Non è quello il tipo di potere che mi interessa. Mi vuoi infelice”.
- Il diavolo dice: “Guarda! La salvezza è nelle tue mani!”. Ma Gesù vede altro... “No! Non sono io che mi salvo, ma Dio. Tu vuoi uccidermi”.

I nostri occhi devono essere collegati al cuore … e all’anima, per vedere il profondo bene che Dio sogna per noi e la sua vicinanza in ogni nostro passo.