Gesù Lavoratore

Quaresima 2022

ARTICOLI - 6 Marzo 2022

Da due anni a questa parte tutti abbiamo potenziato il nostro SGUARDO. Dallo sguardo e con lo sguardo, in questo tempo, ancora obbligati a muoverci con la mascherina che copre parte del nostro volto, ci sforziamo di riconoscere chi incontriamo per strada, per poterlo almeno salutare. Con lo sguardo trasmettiamo in maniera immediata le nostre emozioni, le nostre paure, le nostre sfumature più intime e ci accorgiamo di ciò che accade attorno a noi. Il nostro sguardo spesso è attento e meravigliato, altre volte distratto e superficiale, qualche volta invece indifferente o malizioso.
Lo sguardo, dunque, è la “nostra finestra aperta” sul mondo; è una parte di noi che dice chi siamo e ci permette di entrare in relazione con le persone, con ciò che ci circonda e con ciò che accade.
In questo tempo di Quaresima che ci porterà a celebrare la Pasqua di Risurrezione, vogliamo lavorare sul nostro sguardo. Vogliamo purificare, allenare e potenziare il nostro sguardo, perché per credere alla risurrezione di Gesù (cuore pulsante della nostra fede) non ci vogliono chissà quali studi o una fine intelligenza: ci vogliono semplicemente “OCCHI DI PASQUA”, ovvero uno sguardo che sa vedere l’invisibile; che, a partire dalla concretezza di ciò che appare, è capace, con pazienza e senza fretta, di aprirsi con stupore, meraviglia e fiducia alle sorprese di Dio; che sa cogliere il ritmo della Pasqua dentro le realtà della vita, che nel buio intravede la luce e nella morte la vita.
Questo sarà il cammino che i nostri bambini e ragazzi del catechismo cominceranno già da questa domenica nel mini ritiro che vivranno dopo la celebrazione, ma che con il loro servizio di animazione delle messe domenicali proporranno anche all'intera comunità parrocchiale di San Pio X in preparazione alla Pasqua.
Come Maria di Màgdala, Pietro e “l’altro discepolo”, i primi testimoni dell’evento della risurrezione di Gesù vogliamo anche noi, “oggi”, in un tempo ancora complesso, fare la stessa loro esperienza lasciare che il nostro sguardo sia attirato da quello del Risorto che ci cammina accanto e poter giungere a guardare le cose e le persone con gli occhi stessi di Gesù risorto e vivo.
Buon cammino quaresimale a tutti!