Liturgia

Tempo di Natale

Tempo di Natale

Dopo l’annuale rievocazione del mistero pasquale, la Chiesa non ha nulla di più venerando che la celebrazione del Natale del Signore e delle sue prime manifestazioni: ciò che essa compie nel tempo di Natale.
Il tempo di Natale inizia con i primi vespri del Natale del Signore e termina la domenica dopo l’Epifania, cioè la domenica che cade dopo il 6 gennaio.
La messa della vigilia di Natale si usa alla sera del 24 dicembre sia prima che dopo i primi vespri. Nel giorno di Natale, secondo l’antica tradizione romana, si possono celebrare tre messe: la notte, all’alba, nella giornata.

L’ottava di Natale è così ordinata:

  • a) Nella domenica fra l’ottava oppure, mancando questa, il 30 dicembre, si celebra la festa della santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe.
  • b) Il 26 dicembre, è la festa di santo Stefano protomartire;
  • c) Il 27 dicembre, si celebra la festa di san Giovanni apostolo ed evangelista;
  • d) Il 28 dicembre, si celebra la festa dei santi Innocenti;
  • e) I giorni 29,30,31 sono giorni fra l’ottava;
  • f) Al primo di gennaio, ottava del Natale, si celebra la solennità di Maria Madre di Dio, nella quale si commemora anche l’imposizione del santo Nome di Gesù.

La domenica tra il 2 e il 5 gennaio è la domenica II dopo il Natale.
L’Epifania del Signore si celebra il 6 gennaio; nei luoghi in cui non è di precetto, viene assegnata alla domenica che cade fra il 2 e l’8 gennaio.
Nella domenica dopo il 6 gennaio si fa la festa del Battesimo del Signore.

La solennità del santo Natale, dopo la Pasqua, tiene il rango più alto tra le feste cristiane. Infatti celebra il mistero dell’Incarnazione del Verbo, che nella Pasqua compirà la nostra redenzione con la sua immolazione sulla croce e la sua gloriosa risurrezione. In realtà il complesso delle solennità natalizie già preludono nei vangeli dell’infanzia di Cristo ai misteri del compimento: la pasqua é già presente in nuce negli eventi natalizi.

e il Triduo pasquale é unico nella solennità dei suoi riti, non minore é la celebrazione liturgica del Natale che prevede le antiche tre Messe natalizie. Il mistero é tanto eccelso che la Chiesa sente di dover meditare su di esso in momenti distinti del grande giorno di Natale: la Messa di mezzanotte, preceduta dall’Ufficio notturno, celebra la nascita del Signore nell’umiltà della notte santa; la Messa dell’aurora celebra la visita e l’adorazione dei pastori; la Messa del giorno esalta in piena luce la mirabile Incarnazione. Come la Pasqua anche il Natale si estende per l’intera ottava nella quale la Chiesa sosta in commovente adorazione ad praesepe.