Parrocchia Gesù Lavoratore

Attirerò tutti a me

Articoli - 28 marzo 2010

La Settimana Santa di Gesù per vivere una buona Pasqua

Mi capita spesso in questi giorni di chiedermi che senso ha la Pasqua oggi, cosa vuol dire per tanti uomini e donne che Gesù è risorto.
La domanda nasce da alcuni incontri con persone della nostra comunità e non, ma anche da quello che in televisione vediamo, e sentiamo. Prima di tutto lo chiedo a me che senso ha la Pasqua 2010: fare memoria nei giorni della Settimana Santa dell’esperienza decisiva di Gesù è solo un ripetere gesti già fatti lo scorso anno, parole già lette e rilette, canti che poco hanno a che fare con la vita...?
Oppure quest’anno la Pasqua, quella vera, arriva nelle nostre case portando con se la gioia di questo cambiamento? Già perché la Pasqua è cambiare: cambiare modo di vivere, di pensare, di agire; è rinnovare le relazioni, imparare a voler bene sinceramente alle persone vicine e lontane; è far cadere i macigni dell’invidia, dell’odio, della divisione, dell’orgoglio e indossare le vesti della luce… “Non è qui, è risorto”, “Perché cercate tra i morti Colui che è risorto?” ecco l’annuncio del cambiamento.
Auguri a tutte le persone che non si stancano di cercare Dio. Auguri ai costruttori di ponti di riconciliazione. Auguri ai fratelli ai quali dovremmo lavare i piedi tutti i giorni e, sempre a voi, chiediamo scusa per non farlo. Auguri a coloro che non perdono la speranza davanti alle grandi e piccole fatiche della vita. Auguri a chi tenta di lasciare il mondo un po’ migliore di come lo ha trovato. Auguri alla freschezza e alla spontaneità dei giovani capace di colorare il mondo. Auguri a tutte quelle persone che ancora una volta passeranno la pasqua nella solitudine. Auguri a te, fratello e sorella, perché tu possa sempre lasciare le vesti della banalità e indossare la veste della gioiosa testimonianza che viene da questo Dio malato d’amore anche per te.
A tutti Buona Pasqua!

don Luca

Top