Parrocchia Gesù Lavoratore

Articoli

29 maggio 2011

Lourdes: servizio e divertimento

Mi ha aperto il cuore gioire e soffrire insieme agli ammalati ed anziani

Da dove cominciare?
Innanzi tutto Lourdes per me è stata una delle esperienze più emozionanti della mia vita. Vivere in comunione con alcuni dei miei coetanei e condividere assieme a loro molte delle esperienze passate lì è stata una vera fortuna, sia dal punto di vista formativo ma anche di divertimento.
L'esperienza più forte che mi ha veramente aperto il cuore è stata quella di soffrire e gioire insieme agli ammalati ed anziani, che ho accompagnato durante le giornate passate li, ognuno ha una sua croce da portare, in questi giorni sono stato fiero di aver aiutato a portare la loro croce.
Il mio servizio a Lourdes è stato più un servizio subìto che fatto, infatti, è stato maggiore ciò che ho ricevuto in termini di affetto ed emozioni rispetto a quanto penso d'aver dato sebbene io abbia vissuto questa esperienza sempre al massimo.
I miei giorni a Lourdes sono trascorsi sempre con il sorriso stampato sulle labbra!! Credo infatti che il sorriso sia una buona medicina per curare, sebbene per poco tempo, ogni forma di malessere per cui mi son fatto portatore di serenità e gioia.
Il rapporto con Maria Vergine in questo pellegrinaggio è stato molto profondo, ma non l'ho capito sino all'ultimo giorno passato lì, difatti, i primi quattro giorni a Lourdes cioè fino all'ultimo giorno li, credevo di essere insensibile e d'aver perso la sensazione d'appartenenza che avevo per questa madre (Maria) perché mi ero reso conto di essere l'unico a non commuoversi nei numerosi forti momenti di riflessione e preghiera e di provare una sorta di incompatibilità con tutta Lourdes. Poi però mi si è aperto il cuore perché ho capito che dovevo entrare più a fondo in quel clima di pace e scavare dentro di me per rompere quella corazza che impediva ai miei sentimenti di uscire fuori...
Al rientro a Venezia sono riuscito a riprovare e rivivere in un sol momento tutti i forti momenti di riflessione e fede passati a Lourdes e sono scoppiato in lacrime... Non sono ancora riuscito a darmi una netta spiegazione a tutto ciò , sicuramente come ho appena detto ho dovuto sfogare e liberare quelle fortissime emozioni vissute e provate in quel paesino incantato del Sud della Francia...
Ringrazio tutti coloro che mi hanno accompagnato in questa bellissima esperienza!

Giovanni Longo, studente all'Astori di Mogliano Veneto

Top