Settimanale parrocchiale
Un Capodanno diverso
Assieme a Ca' dei Giovani

Dopo la messa di ringraziamento in cui don Luca ci ha incoraggiato a ringraziare il Signore per le cose belle dell'anno terminato e ci ha stimolato a scorgere quel Bambin Gesù da poco nato, anche in un quartiere laborioso come questo, noi - un manipolo di giovani della parrocchia e non solo - ci siamo recati alla comunità “Ca' dei giovani” (delle Opere Riunite Buon Pastore) dove, insieme ai ragazzi li ospitati (minori che provengono sia dal triveneto che da altri paesi), abbiamo festeggiato la fine dell'anno.
Un incontro tra di noi, giovani uguali ma così diversi.
La serata si è svolta tra una bella mangiata e tornei di ping-pong e calcetto per poi passare ai giochi in scatola, dopo gli auguri della mezzanotte.
“Preferiremo non essere qui questa sera, ma veramente apprezziamo la vostra scelta di condividere con noi questa serata così importante”
Incontrarci e conoscerci non è stato così scontato. Nei loro occhi il riflesso di esperienze e di un mondo a noi così lontano e incomprensibile: chi ha avuto problemi con la legge, chi ha solo la colpa di non essere italiano.
Un divario grande, ma noi giovani, scegliendo di vivere questo capodanno così differente, in realtà abbiamo scelto, come disse un vecchio missionario, di sederci insieme a dei nostri fratelli e lasciare che Dio avvenga.

don Luca