Parrocchia Gesù Lavoratore

Parrocchia
Gesù Lavoratore

Patriarcato di Venezia - Diocesi di Marghera

Articoli

6 Dicembre 2009

Senza di me non potete far nulla

Essere vigilanti nell'attesa del Natale

La vita del cristiano per poter essere vissuta appieno ha bisogno di momenti in cui la persona si ferma per poter fare un po’ di verifica sul cammino fatto e su quello da fare: così faceva anche Gesù nelle lunghe notti passate in dialogo con il Padre. Una vita, questa, che affascinava i suoi discepoli tanto che ad un certo momento loro stessi gli chiedono “maestro insegnaci a pregare” e Gesù, volentieri, lo fa.
Se la preghiera era fondamentale per la vita di Gesù, quanto di più lo è per la nostra... ma purtroppo nella comunità di Gesù Lavoratore l’impressione è che si preghi poco! Sembra che le cose imporanti siano altre e che passare del tempo a pregare tutto sommato sia cosa riservata solo ad alcuni.
Mi domando, allora, perché il Vangelo lo propone attraverso le parole di Gesù a tutti, perché lo insegniamo ai bambini, perché lo consigliamo caldamente ai giovani... perchè veniamo a Messa.
Penso sia indispensabile rimettere al centro questo aspetto della vita cristiana, soprattutto in questo tempo particolare di attesa vigilante e orante del Signore che viene.
Le occasioni ci sono e le riporto qui di seguito, nella speranza che vengano condivise il più possibile. Nessuno può dire che non c’è un momento in cui non può partecipare, è solo questione di abitudine e - forse - di pigrizia da vincere.
Pregare non è una "solenne perdita di tempo", ma un’occasione buona per ritrovare le motivazioni che ci spingono a fare delle scelte piuttosto che altre. Forse tutti possiamo guadagnarci anche in serenità di rapporti tra noi. Non ci credete? Basta provare!

Ore 7.30 - Lodi mattutine:
È la preghiera che la Chiesa pone alla mattina. Attraverso i Salmi (la preghiera che anche Gesù diceva) e la Parola di Dio si ringrazia il Signore per il nuovo giorno e ci si affida a Lui.
TUTTE LE MATTINE IN CHIESA

Ore 17.30 - Preghiera del Santo Rosario:
Con Maria meditiamo i misteri della vita di Gesù e della Madonna. La lunga catena di “Ave Maria” è il modo più semplice di affidarci a lei perché ci porti a Gesù.
TUTTE LE SERE IN CHIESA

Ore 18.00 - Santa Messa
È la preghiera più grande e bella che Gesù ci ha lasciato, culmine e fonte della vita di ogni cristiano. Dalla celebrazione domenicale scaturisce tutto l’essere cristiano e le celebrazioni quotidiane.
LA DOMENICA ALLE 9.00 E 10.30 E OGNI GIORNO ALLE 18.00 IN CHIESA

Ore 18.30 - Preghiera del Vespro
Al termine della giornata (al vespro, appunto) la Chiesa pone questa preghiera che simile a quella delle Lodi: i Salmi, la Parola di Dio ci aiutano a ringraziare il Signore per la giornata trascorsa.
TUTTE LE SERE IN CHIESA

Dalle ore 16.00 alle 17.30 - Sacramento della Riconciliazione
L’esperienza del sentirci amati sempre e comunque passa attraverso il momento bello e liberante della confessione: dirsi per quello che si è, senza sentirsi giudicati, ma accompagnati e sorretti.
TUTTI I SABATO IN CHIESA

Ore 17.00 - Adorazione Eucaristica
Sostare davanti al Santissimo Sacramento, presenza viva e vera di Gesù tra noi, è imparare a riconoscersi e conoscerLo. Un momento di sosta nella frenesia della vita quotidiana.
TUTTI I GIOVEDÌ IN CHIESA