Parrocchia Gesù Lavoratore

Parrocchia
Gesù Lavoratore

Patriarcato di Venezia - Diocesi di Marghera

Articoli

6 Dicembre 2009

Pietre vive e preziose

Giovanni Battista e Maria nostri compagni di viaggio

Due sono le figure che la liturgia di questa settimana ci propone: Giovanni il Battista e Maria.
Il Battista uomo essenziale, radicale, tutto teso a mostrare Gesù ai suoi, ad indicarLo come unica strada di salvezza rinunciando al suo “ruolo” di profeta importante perché lega il tempo della promessa (l’Antico Testamento) con il tempo del compimento della promessa (il Nuovo Testamento).
Maria, la Madre di Gesù, che ha saputo con umiltà e coraggio farsi discepola del suo stesso Figlio imparando il grande valore dell’essere strumento di servizio per il bene dell’altro.
Entrambe si sono lasciate conquistare da Gesù, si sono lasciate mettere in discussione a partire dalla Sua vita. La grandezza di queste due persone è che con assoluta semplicità e verità hanno saputo condurre le vite e le storie che si sono avvicinate a loro al Maestro, imparando che cosa volesse dire fidarsi di Lui, vivere il Suo stile di vita.
Pensando a noi, a me, alla nostra comunità, a come conduciamo al nostra di vita, credo che tanto ci sia da imparare ancora: scommettere di più - molto di più! - sulla preghiera personale e comunitaria; imparare ad essere testimoni veri (e forse per questo scomodi) della Parola che abbiamo ascoltato; ri-comprendere cosa vuol dire servire, senza guardare quanto o come fanno gli altri...
Il Battista e Maria ci insegnano ad essere persone libere da tutto per possedere la cosa più grande, la persona più importante, la via più bella che è Gesù stesso.

Fonte: don Luca