Parrocchia Gesù Lavoratore

Parrocchia
Gesù Lavoratore

Patriarcato di Venezia - Diocesi di Marghera

Articoli

15 Novembre 2009

Non dubitare mai dell'amore di Dio

Dalla casa diocesana di spiritualità Santa Maria Assunta al Cavallino l'esperienza degli esercizi spirituali di due persone della nostra comunità

Lo scorso weekend lo abbiamo dedicato a Dio. Tutti siamo sempre in cerca di relax, di tempo per noi, di un pò di silenzio… così abbiamo deciso di partecipare agli esercizi spirituali. Siamo state a Cavallino nella casa di spiritualità della Diocesi, un luogo splendido, accogliente, di fronte al mare che ci ha conciliate con il creato. Siamo state conquistate dai calori dell’alba, il sole nascente, le nubi cariche di pioggia, la spiaggia deserta, la sabbia umida e compatta, il rumore dell’acqua che si infrange nella battigia.
In questo scenario abbiamo iniziato l’incontro aiutate dal nostro caro Patriarca Marco Ce', che ci ha accompagnate in questa esperienza raccomandandoci di “affrontate questi esercizi con gioia, serenità e dolcezza “ rassicurandoci che questo momento è una occasione di incontro con Dio. Se lo stiamo ad ascoltare Dio ci parla e lo fa comunicandoci il suo amore che ci salva. Ci incoraggia a fidarci di Dio e sopra TUTTO, con l'aiuto dello Spirito Santo di AFFIDARCI completamente a lui che non può non amarci! Siamo suoi ! Non può non amarci!
Mons Bruno Maggoni, ci ha fatto conoscere i profeti: Abramo, Mosè, Amos, Geremia. Approccio quello di don Bruno divertente assolutamente non noioso, anzi con le sue divertenti esclamazioni ha reso l’incontro con questi “mostri sacri” leggero e comprensibile. Ci ha presentato questi grandi non nella loro predicazione ma nella loro umanità. Persone chiamate da Dio dalla loro quotidianità, nella semplicità e sopratutto ci ha fatto scoprire che sono stati chiamati per un "viaggio" con Dio senza una meta apparente. "Erano viaggiatori di un treno in partenza che non sa dove va"
Parole semplici, che parlano di amore gratuito, di fiducia, di certezza dell'amore di Dio per me, per noi, per tutti, siamo i suoi figli e Lui ci ama incondizionatamente.

Fonte: AnnaMaria e Carla