Parrocchia Gesù Lavoratore

Parrocchia
Gesù Lavoratore

Patriarcato di Venezia - Diocesi di Marghera

Articoli

5 Febbraio 2012

Avrete forza dallo Spirito Santo

Celebrazione delle Cresime, il saluto e l'augurio della catechista

“Miei” cari ragazzi, dico “miei” perché un po' lo siete, in virtù di quel cammino fatto assieme per conoscere Gesù che ci ha tenuti per mano fino a giungere a questo appuntamento così importante che è la Confermazione.
Abbiamo passato assieme momenti sereni, alle volte anche con stanchezza, altri ancora pieni di gioia, serenità e allegria sostenuti anche dal nostro parroco don Luca che quest'anno in particolare si è intrattenuto più a lungo con voi per approfondire gli argomenti trattati ma anche per coccolarvi, interrogarvi e scherzare. È un carissimo amico per tutti voi, vogliategli bene e rispettatelo perché egli è il vero vostro amico. Anch'io lo ringrazio per la sua presenza e pazienza dimostrataci. Lo ringrazio anche per averci condotti e sostenuti nei nostri ritiri: a Casa san Raffaele, dove abbiamo visitato quella struttura per l'accoglienza e l'assistenza agli immigrati. Ricordo che al momento di lasciare la Casa uno di voi mi disse: “Giuliana è notte e loro sono neri, non si vedono, ma ci sono”. La risposta fu: “Ci sono e bisogna amarli”.
Il ritiro successivo lo passammo a Venezia, al SS. Redentore dai frati! Quante cose importanti e interessanti abbiamo visto! E come è stato bello condividere con i genitori e i fraticelli il momento del pranzo al sacco, dei giochi, del viaggio, ma anche della preghiera e della visita al convento. Tutto questo ci è servito per crescere, per capire che la vita è una cosa bella fatta di relazioni, di gioia, di pace, di serenità, di condivisione e che la Cresima non è solo una tappa importante, bensì l'inizio di un cammino di vita da adulti nella fede con impegni importanti che vi aspettano che tocca a voi realizzarli con l'aiuto di Gesù.
“Venite dietro a me”, siete luce e non abbiate paura, ce lo ha detto anche il Papa. Mostrate e vantatevi della vostra fede in Gesù anche a scuola…!
E poi voglio ricordiate - e lo dico qui ancora una volta - che voi avete due amiche molto importanti che vi stanno vicine. Tenetele per mano, non lasciatele mai anche quando incontrerete le difficoltà o la sofferenza esse sono quelle che fanno forte la vostra fede e vi conducono in quella strada e a quella vita piena di gioia, di soddisfazione e di libertà: esse sono la vera felicità eterna e si chiamano Eucaristia e Confessione. Non perdetele mai!!!
Approfitto ora per ringraziare anche tutte le persone della comunità che hanno pregato per voi. Grazie di cuore! Grazie ai genitori che si sono lasciati coinvolgere in questi momenti importanti per i loro figli.
Ai “miei” ragazzi dico: vi voglio bene e vi aspetto come d'accordo per il dopo cresima.

Fonte: Giuliana