Sant'Eleuterio di Costantinopoli, martire
20 febbraio

Martirologio Romano:
A Tournai, in Belgio, sant'Eleuterio, confessore. Vescovo della città dal 456 al 531 circa, lottò contro eretici e pagani e fu ucciso dagli ariani.

Questo nome inconsueto ai nostri giorni fu assai comune nei primi secoli del cristianesimo appartenendo a ben quattordici santi, tra cui un papa che governò la Chiesa dal 175 al 189 e viene festeggiato il 26 maggio come martire, benché il suo martirio non sia comprovato da testimonianze storiche attendibili. Oggi il Martirologio Romano ricorda due vescovi con lo stesso nome: S. Eleuterio di Costantinopoli, che resse la Chiesa bizantina in un'epoca imprecisata (inizio del secondo secolo o addirittura fine del quinto secolo), e S. Eleuterio, vescovo di Tournai in Belgio, dov'è molto diffusa la sua devozione.

Fonte/autore: Piero Bargellini

Top