San Celerino, martire
3 febbraio

Martirologio Romano:
A Cartagine, san Celerino, lettore e martire, il quale testimoniò Cristo nonostante il carcere, i ceppi, le catene e altre innumerevoli torture, seguendo le vestigia di sua nonna Celerina, già prima martirizzata e dei suoi zii Lorenzo e Ignazio, i quali, prima soldati dell’ imperatore romano, ma poi autentici militi del vero Dio, ottennero la palma e la corona del Signore con una morte gloriosa.

Fonte/autore:

Top