Beato Manuel Domingo y Sol, Fondatore
25 gennaio

Martirologio Romano:
A Tortosa, in Spagna, il beato Emanuele Domingo y Sol, sacerdote, fondatore della Società dei Sacerdoti Operai, a supporto delle vocazioni sacerdotali.

Tortosa (Spagna), 1° aprile 1836 - 25 gennaio 1909

Il beato Manuel Domingo y Sol, nacque a Tortosa (Spagna) il 1° aprile 1836, penultimo di dodici figli, ebbe un'educazione in seno alla famiglia e poi con un precettore privato.
A 15 anni entrò nel seminario diocesano di Tortosa, dove fu conosciuto ed apprezzato per le sue belle virtù e qualità, suscitando l'ammirazione di tutti. Il 9 luglio 1860 venne ordinato sacerdote e subito si dedicò all'insegnamento del catechismo ed alla predicazione.
Altre tappe della sua luminosa vita furono: ben presto venne annoverato fra i missionari diocesani a cui si dedicò con tanta energia; venne nominato parroco di Aldea, in questa funzione profuse tutto il suo zelo pastorale; nel 1862 per desiderio del vescovo, frequentò l'Università di Valencia, dove dopo tre anni, conseguì la licenza in teologia; nel 1864 fu insegnante di religione e nel 1865 professore al seminario.
Nella sua diocesi di Tortosa fu attivista multiforme di apostolato sacerdotale; la gioventù, il catechismo, la stampa e le buone letture, gli operai, la direzione spirituale di molte persone, furono i campi d'azione sociale e pastorale che lo videro impegnato.
Nel 1881 fondò la "Congregazione degli Operai Diocesani" per la direzione dei seminari, con lo scopo di formare i nuovi sacerdoti della Chiesa; poi sarà conosciuta come "Fraternità dei Sacerdoti Operai Diocesani del Cuore di Gesù" e che darà ben trenta martiri alla Chiesa, quasi tutti professori e rettori di seminario, vittime della Guerra Civile di Spagna del 1936-1939.
A Roma fondò nel 1892 il Collegio Spagnolo di S. Giuseppe per la formazione dei giovani chierici connazionali, venuti a Roma per completare gli studi.
Morì a Tortosa il 25 gennaio 1909, rimpianto dai confratelli e circondato dalla fama di santità, per cui furono istruiti i regolari processi, la causa fu introdotta il 12 luglio 1946.
E' stato beatificato da papa Giovanni Paolo II il 29 marzo 1987.

Fonte/autore: Antonio Borrelli

Top