Beato Mariano (Marian) Konopinski, Sacerdote e martire
1 gennaio

Martirologio Romano:
Tra le mura del campo di concentramento di Dachau, in Germania, il beato Mariano Konopinski, sacerdote e martire polacco, il quale andò incontro alla morte nel nome di Gesù Cristo, per le atrocità inferte dai medici al suo corpo.

Kluczewo, Polonia, 10 settembre 1907 - Dachau, Germania, 31 dicembre 1942

Marian Konopinski nacque nella città polacca di Kluczewo, nei pressi di Wielkopolskie, il 10 settembre 1907. Divenne sacerdote dell'arcidiocesi di Poznan, di cui fu poi anche vicario. Io odio alla sua fede venne arrestato dal regime nazista nel settembre 1939 e deportato nel campo di concentramento di Dachau, vicino a Monaco di Baviera in Germania. Crudelmente sottoposto da medici aguzzini ad esperimenti sul suo corpo, morì infine straziato il 1 gennaio 1942.

Papa Giovanni Paolo II l'13 giugno 1999 elevò agli onori degli altari ben 108 vittime della medesima persecuzione nazista, tra le quali il Beato Marian Konopinski, che viene dunque ora commemorato dal Martyrologium Romanum in data 1 gennaio.

Fonte/autore: Fabio Arduino

Top