Beati Giuseppe Pawlowski e Casimiro Grelewski, Sacerdoti e martiri
9 gennaio

Martirologio Romano:
Vicino a Monaco di Baviera, in Germania, nel campo di sterminio di Dachau, i beati Giuseppe Pawlowski e Casimiro Grelewski, sacerdoti e martiri, i quali, durante la II Guerra Mondiale deportati dalla Polonia, loro patria, furono uccisi con l’ impiccagione dai nemici della fede.

† Dachau, Germania, 9 gennaio 1942

In data 9 gennaio si commemora l’anniversario del martirio di due sacerdoti polacchi, Joszef Pawlowski e Kazimierz Grelewski, vittime del terrore nazista nel campo di concentramento di Dachau, beatificati con altri 106 compagni dal loro compatriota Papa Giovanni Paolo II il 13 giugno 1999.
Il Pawlowski, nacque a Proszowice, nei pressi di Swietokrzyskie in Polonia, il 12 agosto 1890 e fu sacerdote della diocesi di Kielce e rettore del seminario. Arrestato il 10 febbraio 1941 dalla Gestapo, fu deportato nel lager di Dachau, dove venne impiccato il 9 gennaio seguente.
A Dachau aveva trovato il confratello Grelewski, nato a Dwikozy, sempre nei pressi di Swietokrzyskie in Polonia, il 20 gennaio 1907. Questi, sacerdote della diocesi di Radon, prefetto degli studi nel seminario della sua diocesi, già errestato dai nazisti il 24 gennaio 1941. Condivisero dunque il martirio per impiccagione il 9 gennaio 1942.

Fonte/autore:

Top